Top glyphCreated with Sketch.

INGREDIENTI

LA CURA NELLA SCELTA

La qualità degli ingredienti è fondamentale per arrivare all’eccellenza del risultato

Ogni ingrediente è stato selezionato con la massima cura scegliendo i produttori uno ad uno e cercando solo prodotti di eccellenza per una esperienza di gusto davvero unica. Cura e intransigenza sono le nostre linee guida. Attraverso il cioccolato vogliamo compiere un vero e proprio viaggio tra luoghi e antichi saperi perché, come è noto, quel che mangiamo è innanzitutto il risultato della Storia che ha avvicinato popoli, che ha importato alimenti da una parte all’altra del mondo facendo diventare tradizione quel che arrivava da lontano. Nei prodotti della terra c’è la storia dell’umanità. Il cibo è una occasione di incontro, è la sintesi di quel che siamo stati, di quel che siamo in attesa di costruire e di quel che saremo attraverso una entusiasmante e continua ricerca, il cui unico limite è la fantasia.
  • ALBICOCCA VALLEGGIA. Sulla costa della Riviera di Ponente fra Loano e Varazze, si coltivano le albicocche Valleggia o valleggine. Di piccola dimensione, la loro buccia è sottile e picchettata e il loro sapore è intenso e inconfondibile.

    ALBICOCCA VALLEGGIA

  • Dopo alcuni decenni di abbandono, il FAI - Fondo Ambiente per l'Italia -  ha recuperato l'antico agrumeto che sorge nella piccola valle della Kolymbethra, la piscina della potente città di Akràgas, adiacente alla Valle dei Templi di Agrigento e risalente al VI Sec. a.C. Impiantato nella prima metà del 700 utilizzando le varietà in uso in quel periodo, l’agrumeto produce una varietà di arance dette “ncannalatri”: ingannaladri. Infatti, il loro aspetto rustico caratterizzato da una forma irregolare, lascia credere di non essere degno di essere rubato.

    ARANCIA DELLA KOLYMBETHR

  • BERGAMOTTO DI CALABRIA. La famiglia Fortugno si occupa da 4 generazioni della coltivazione del frutto fresco di bergamotto, delizia per il palato e farmaco naturale.

    BERGAMOTTO DI CALABRIA

  • La storia di Hacienda San Josè inizia negli anni '30 e affonda le sue radici nel desiderio di creare le migliori piantagioni di cacao del mondo. Il cioccolato è il vettore a cui affidiamo i sapori del Mediterraneo. È nei ripieni infatti che il racconto di Lavoratti 1938 trova la sua espressione. Per questo abbiamo scelto un cioccolato delicato ed equilibrato al fine di valorizzare gli ingredienti selezionati ed esaltarne il gusto.

    CIOCCOLATO FONDENTE MONORIGINE

  • Un latte 100% piemontese, lavorato a poche ore dalla mungitura e ottenuto da allevamenti certificati e sostenibili. Il nome deriva da “La Granda”, l’appellativo che definisce la provincia di Cuneo.

    LATTE DELLA GRANDA

  • L’Azienda Agricola Currarino nasce come realtà familiare nel 1998 a Levanto, per poi espandersi verso Monterosso alla ricerca di terreni ideali per i suoi agrumi a regime biologico. Limoni che guardano il mare, baciati dal sole della Liguria.

    LIMONE DELLE CINQUE TERRE

  • MANDARINO TARDIVO DI CIACULLI. Nella Conca d’Oro, vicino a Palermo, nasce una varietà prestigiosa di mandarini: pochi semi, buccia fine ma soprattutto dolcissimi e succosi. È chiamato tardivo perché matura a marzo, da cui il nome marzeddu.

    MANDARINO TARDIVO DI CIACULLI

  • La Nocciola vanta origini antichissime: sin dal medioevo se ne ha notizia. Il nome antico del nocciolo, avellano, deriva dalla città di Abella, oggi Avella, in provincia di Avellino. Di colore marrone con striature più scure, esprime note aromatiche uniche nel suo genere.

    NOCCIOLA

  • Piante di ulivo forti e robuste che sorgono sui terrazzamenti della cosiddetta Valle dell'Argentina, edificati dai Frati Benedettini tra la fine del VII e gli inizi dell'VIII secolo. La storia della famiglia Roi inizia nel 1900 a Badalucco, in provincia di Imperia e prosegue sino ad oggi. Paolo Roi e suo padre producono oli extravergine di altissima qualità: dei veri e propri cru, extravergini millesimati che producono un olio dolce e tenue. Un lavoro costante sommato a ingredienti selezionati e qualità certificata nella coltivazione degli uliveti con l’obiettivo di offrire prodotti di eccellenza.

    OLIO D'OLIVA TAGGIASCA

  • A Volpedo, in provincia di Alessandria, nasce una pesca colorata, particolarmente profumata e zuccherina. Questa varietà annuncia l’estate e conserva il sapore di “una volta”.

    PESCA DI VOLPEDO

  • Un viaggio unico lungo mille anni condotto con passione, dedizione e ingredienti selezionati danno vita a un formaggio inimitabile. Dal 1934, Il Consorzio del Parmigiano Reggiano porta avanti l’arte e la tradizione di un gioiello della gastronomia italiana. Il Parmigiano Reggiano è naturalmente privo di lattosio, con stagionature diverse che scorrono al ritmo delle stagioni e che regalano sensazioni aromatiche differenti.

    PARMIGIANO REGGIANO

  • PISTACCHIO

  • Sulla costa occidentale della Sicilia, precisamente a Trapani, si produce un sale eccellente, utilizzando tecniche e segreti tramandati da generazioni. Il Fior di Sale si contraddistingue per una composizione leggera che gli permette di galleggiare sulla superficie dell'acqua all'interno di grandi vasche salanti. Viene raccolto da esperti salinai nelle prime ore del mattino, per sfruttare l'assenza di vento ed evitare la precipitazione sul fondo della vasca. Dal colore bianco brillante, sinonimo di purezza e qualità, questa varietà di sale viene coltivata e raccolta senza interferire con l'ecosistema naturale.

    SALE MARINO DI TRAPANI IGP

  • SALVIA DEL PARCO DEL BEIGUA

    SALVIA DEL PARCO DEL BEIGUA

X

ALBICOCCA VALLEGGIA

ALBICOCCA VALLEGGIA. Sulla costa della Riviera di Ponente fra Loano e Varazze, si coltivano le albicocche Valleggia o valleggine. Di piccola dimensione, la loro buccia è sottile e picchettata e il loro sapore è intenso e inconfondibile.

X

ARANCIA DELLA KOLYMBETHR

Dopo alcuni decenni di abbandono, il FAI - Fondo Ambiente per l'Italia - ha recuperato l'antico agrumeto che sorge nella piccola valle della Kolymbethra, la "piscina" della potente città di Akràgas, adiacente alla Valle dei Templi di Agrigento e risalente al VI Sec. a.C. Impiantato nella prima metà del '700, utilizzando le varietà in uso in quel periodo, l’agrumeto produce una varietà di arance dette “ncannalatri”: ingannaladri. Infatti, il loro aspetto rustico caratterizzato da una forma irregolare, lascia credere di non essere degno di essere rubato.

X

BERGAMOTTO DI CALABRIA

L’Oro verde della Calabria, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. È coltivato in un piccolo lembo di terra nel cuore della Locride. Un frutto dal sapore acre e dal profumo inconfondibile, farmaco naturale e delizia per il palato.

X

CIOCCOLATO FONDENTE MONORIGINE

La storia di Hacienda San Josè inizia negli anni '30 e affonda le sue radici nel desiderio di creare le migliori piantagioni di cacao del mondo. Il cioccolato è il vettore a cui affidiamo i sapori del Mediterraneo. È nei ripieni infatti che il racconto di Lavoratti 1938 trova la sua espressione. Per questo abbiamo scelto un cioccolato delicato ed equilibrato al fine di valorizzare gli ingredienti selezionati ed esaltarne il gusto.

X

LATTE DELLA GRANDA

Un latte 100% piemontese, lavorato a poche ore dalla mungitura e ottenuto da allevamenti certificati e sostenibili. Il nome deriva da “La Granda”, l’appellativo che definisce la provincia di Cuneo.

X

LIMONE DELLE CINQUE TERRE

L’Azienda Agricola Currarino nasce come realtà familiare nel 1998 a Levanto, per poi espandersi verso Monterosso alla ricerca di terreni ideali per i suoi agrumi a regime biologico. Limoni che "guardano" il mare, baciati dal sole della Liguria.

X

MANDARINO TARDIVO DI CIACULLI

Nella Conca d’Oro, vicino a Palermo, nasce una varietà prestigiosa di mandarini. Pochi semi, buccia fine ma soprattutto frutti dolcissimi e succosi. È chiamato “tardivo” perché matura a marzo, da cui il nome "marzeddu".

X

NOCCIOLA

La Nocciola vanta origini antichissime: sin dal medioevo se ne ha notizia. Il nome antico del nocciolo, avellano, deriva dalla città di Abella, oggi Avella, in provincia di Avellino. Di colore marrone con striature più scure, esprime note aromatiche uniche nel suo genere.

X

OLIO D'OLIVA TAGGIASCA

Piante di ulivo forti e robuste che sorgono sui terrazzamenti della cosiddetta Valle dell'Argentina, edificati dai Frati Benedettini tra la fine del VII e gli inizi dell'VIII secolo. La storia della famiglia Roi inizia nel 1900 a Badalucco, in provincia di Imperia e prosegue sino ad oggi. Paolo Roi e suo padre producono oli extravergine di altissima qualità: dei veri e propri cru, extravergini millesimati che producono un olio dolce e tenue. Un lavoro costante sommato a ingredienti selezionati e qualità certificata nella coltivazione degli uliveti con l’obiettivo di offrire prodotti di eccellenza.

X

PESCA DI VOLPEDO

A Volpedo, in provincia di Alessandria, nasce una pesca colorata, particolarmente profumata e zuccherina. Questa varietà annuncia l’estate e conserva il sapore di “una volta”.

X

PARMIGIANO REGGIANO

Un viaggio unico lungo mille anni condotto con passione, dedizione e ingredienti selezionati danno vita a un formaggio inimitabile. Dal 1934, Il Consorzio del Parmigiano Reggiano porta avanti l’arte e la tradizione di un gioiello della gastronomia italiana. Il Parmigiano Reggiano è naturalmente privo di lattosio, con stagionature diverse che scorrono al ritmo delle stagioni e che regalano sensazioni aromatiche differenti.

X

PISTACCHIO

"Tra le “sciare”, le stradine impervie e tortuose che si diramano alle pendici dell'Etna, cresce, orgogliosa, una varietà di pistacchio unica al mondo. Unico per aspetto, profumo e sapore: raccolto a mano ad anni alterni, merita giustamente l’appellativo di “oro verde” con il quale è conosciuto. "

X

SALE MARINO DI TRAPANI IGP

Sulla costa occidentale della Sicilia, precisamente a Trapani, si produce un sale eccellente, utilizzando tecniche e segreti tramandati da generazioni. Il Fior di Sale si contraddistingue per una composizione leggera che gli permette di galleggiare sulla superficie dell'acqua all'interno di grandi vasche salanti. Viene raccolto da esperti salinai nelle prime ore del mattino, per sfruttare l'assenza di vento ed evitare la precipitazione sul fondo della vasca. Dal colore bianco brillante, sinonimo di purezza e qualità, questa varietà di sale viene coltivata e raccolta senza interferire con l'ecosistema naturale.

X

SALVIA DEL PARCO DEL BEIGUA

Viene coltivata nel parco naturale del Beigua, tra Genova e Varazze, dal 2015 sito dell’Unesco. Il parco è una delle aree più ricche di biodiversità e geodiversità del nostro Paese e costituisce la più ampia area naturale protetta della Liguria.